Obad è il malware Android più pericoloso del 2013

Il suo nome completo è Backdoor.AndroidOS.Obad ed era in grado di ottenere privilegi speciali sui dispositivi, i quali gli permettevano di nascondersi dalla lista di processi in esecuzione e da quella delle app installate, rendendo di fatti impossibile la sua rimozione se non forzatamente, ad esempio tramite l’installazione di factory image o il flashing dell’intero dispositivo.

Secondo Kaspersky, che insieme a Google ha lavorato per sconfiggere questo malware, Obad è proprio il malware Android dell’anno, cioè quello più sofisticato e pericoloso di tutto il 2013, e probabilmente anche di tutti i tempi.

Obad era in grado di inviare inavvertitamente SMS a numeri premium (a pagamento), il che portava guadagno ai suoi creatori che controllavano il tutto da remoto; inoltre poteva infettare anche altri dispositivi via WiFi o via Bluetooth nelle vicinanze.

Queste ed altre “operazioni” erano possibili grazie ad una falla di sicurezza su Android, cheGoogle ha poi provvisto a sistemare nel corso del tempo. Ad oggi, quindi, Obad non può più attaccare la maggior parte dei dispositivi Android grazie ai nuovi aggiornamenti di sistema rilasciati sui vari dispositivi nel corso dei mesi. Naturalmente, però, bisogna sempre fare molta attenzione ed evitare di installare applicazioni provenienti da fonti non fidate, o aventi una valutazione non proprio convincente. Solo in questo modo si possono evitare spiacevoli sorprese.

Spedizione a partire da 9€

Ci serviamo del corriere espresso bartolini al momento i tempi di consegna si attestano su 4-5 giorni lavorativi, una mail vi informerà del codice di tracciabilità appena rilasciato dal corriere.

In esclusiva per i privati spedizione gratis per acquisti maggiori di 299€

Chiamaci per qualsiasi dubbio

081 320 47 11

I nostri centralini sono disponibili dalle 9:00 alle 13:30, e dalle 16:30 alle 21:00, da Lunedi a Sabato.

pennaPer noi è molto importante la vostra opinione



Dedicaci un pò del tuo tempo inviandoci un breve commento al link

Questo sito utilizza cookie per ottimizzare la tua esperienza online. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le tue preferenze relative ai cookie, autorizzi l'uso di cookie da parte nostra.